07 dicembre, 2014

Mostra: Ecosguardi sulla natura.

Presso il nuovo negozio "L'Ecolaio" in Borgo stretto a Pisa, al piano superiore, si tiene la prima mostra di Giulia Romeni,  dove in un allestimento molto curato e particolare vengono illustrati e valorizzati alcuni scatti aventi come tema la natura e i quattro elementi naturali acuì, aria terra e fuoco.
La mostra sarà aperta fino al prossimo 8 dicembre.




06 giugno, 2014

Mostra: Alchimia Vita - Simona Serina


E' con piacere che diamo spazio a Fucina Fotografica, uno studio fotografico e uno spazio espositivo nato da poco a Pisa di cui ci riserviamo prossimamente di parlare.

Fucina Fotografica, apre le sue porte con un'esposizione per la quelle estendiamo l'invito fatto a tutti:

Buona sera a tutti, con vero piacere vi invito all'inaugurazione della prima mostra d'arte che si terrà negli spazi dello studio Fucina Fotografica (ex Officina Creativa). Vi aspetto numerosi per rivedervi, per farvi visitare il nuovo studio e per presentarvi l'artista. In allegato trovate l'invito alla mostra. L'artista in questione si chiama Simona Serina, le opere che presenterà saranno pitture ad olio e incisioni... non vi dico altro per non rovinarvi la sorpresa. 

a presto Vincenzo.



23 maggio, 2014

Pisa #Oltrelatorre...

Pisa oltre la Torre, piazza dei Miracoli e i suoi monumenti. Una sfida su Instagram per raccontare la città attraverso gli scatti fotografici dallo Smartphone dei suoi cittadini o turisti di passaggio.

Pisa oltre la Torre, piazza dei Miracoli e i suoi monumenti. La sezione soci Coop, con gli Instagramers @VisitPisa, @SogniLowCost, @UnFoglioDiStoria, @Fotoscana e la community di @IgersPisa, ha indetto su Instagram (il social network dedicato alla fotografia) la sfida Pisa #OltreLaTorre, per raccontare la città attraverso gli scatti fotografici dallo Smartphone dei suoi cittadini o turisti di passaggio: tramonti, palazzi, monumenti, dettagli… Partecipare è semplice e gratuito: basta postare su Instagram le foto più belle (escluso piazza dei Miracoli e i suoi monumenti), commentarle e applicare gli hashtag #OltreLaTorre, #Pisa e #IgersPisa.
Le foto devono essere di proprietà; il profilo Instagram partecipante deve essere pubblico; si possono usare i filtri, ma non sono graditi artefatti né fotomontaggi. C’è tempo fino alla mezzanotte del 25 maggio per taggare le foto. Gli scatti più significativi verranno stampati (previa autorizzazione) ed esposti alla Coop di Pisa Porta a Mare durante la manifestazione del “Giugno pisano”; le tre foto più belle saranno riprodotte su un supporto pregiato che, al termine dell’iniziativa, verrà donato agli autori. Le foto esposte saranno distribuite con offerta libera; il ricavato andrà a Il Cuore si scioglie.

19 aprile, 2014

“All Our Yesterdays”

Dall’11 aprile al 2 giugno, al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi, si terrà la mostra fotografica “All Our Yesterdays. Scene di vita in Europa attraverso gli occhi dei primi fotografi (1839 – 1939)”.
L'esposizione, organizzata nell’ambito del progetto europeo Europeana Photography, presenterà al pubblico una selezione di immagini dei primi 100 anni della fotografia, digitalizzate attraverso le più avanzate tecnologie del momento. La mostra, patrocinata dal Comune di Pisa, dall’Università di Pisa e dalla Regione Toscana, è un evento di prestigio per la città, realizzato grazie alla collaborazione dell’Assessore alla Cultura Dario Danti, del Direttore Scientifico Alessandro Tosi e di tutto lo staff del Museo della Grafica.
Sarà soprattutto un’imperdibile occasione per i visitatori di scoprire com’era la vita di tutti i giorni prima della II Guerra Mondiale. E saranno i cittadini i veri protagonisti dell’evento. Gran parte del patrimonio fotografico mondiale si trova ancora negli album di famiglia. Album che ci raccontano la vita dei nostri nonni e bisnonni, quali testimoni preziosi del nostro “ieri”.
All Our Yesterdays vuole valorizzare queste foto ed è per questo che i visitatori della mostra sono invitati a portarle con sé: le immagini, che dovranno essere indicativamente relative al periodo 1839-1950, verranno digitalizzate gratuitamente, grazie ad una stazione di digitalizzazione messa a disposizione dagli organizzatori della mostra. Gli originali saranno immediatamente restituiti e il proprietario riceverà una copia dei file-immagine, su supporto elettronico (USB pendrive in omaggio) oppure via email. L’iniziativa è rivolta a tutti i cittadini, ai collezionisti di foto d’epoca, alle associazioni di fotoamatori, a tutti quanti, insomma, possano contribuire a far sì che il patrimonio culturale del nostro territorio si arricchisca e si conservi, per il bene delle generazioni presenti e future.
Le foto verranno digitalizzate a cura dell’associazione Imago nei giorni di giovedì e domenica, durante tutto il periodo di apertura della mostra. Le immagini saranno conservate negli archivi della collezione digitale di Promoter S.r.l., società organizzatrice di All Our Yesterdays e responsabile del trattamento dei dati che in questo contesto verranno raccolti. Tutte le foto potranno essere riutilizzate esclusivamente a scopi non commerciali, ad esempio per le iniziative culturali del progetto MemorySharing per rafforzare e condividere la memoria collettiva del territorio.

Un’imperdibile occasione per scoprire com’era la vita di tutti i giorni prima della II Guerra Mondiale.  Tutti i visitatori sono invitati a portare immagini relative al periodo 1839-1950, che verranno digitalizzate gratuitamente. Fino al 2 giugno, ingresso libero.

Fonte:PisaInforma Flash

Link: 

http://www.europeana.eu

http://bit.ly/1gJDukG



09 aprile, 2014

Mostra: "The family of a Woman" - Pisa

Riceviamo da Roberto Evangelisti e con piacere diffondiamo.


Meravigliose / Carissimi,

siamo giunti alla fine del Corso di Educazione all' Immagine e, come consuetudine, seguirà la mostra fotografica che sarà inaugurata Sabato 12 Aprile alle ore 16,30 in Palazzo Vitelli, Lungarno Pacinotti, 44.
Siete invitati!
Ogni anno ci ritroviamo in tanti a questo appuntamento è un occasione per salutarci e commentare insieme le fotografie realizzate ed il libro appena stampato.
Avrei voluto invitarvi singolarmente, non lo faccio e mi scuso, ma siete veramente tanti!

un abbraccio,

Bob